Sono stato subito entusiasta dell’idea alla base di Bitcoin

Direttore finanziario Ryan Taylor in un’intervista con BTC-ECHO. In questa intervista, DASH ha esaminato le carte e ha presentato l’origine, il presente e il futuro della moneta criptata.

DASH è una delle valute di cui gli appassionati di crittografia hanno sentito parlare. Abbiamo già riferito sulla valuta. Si tratta di una moneta criptata che utilizza un sistema di governance decentralizzata, in definitiva un DAO (organizzazione autonoma decentralizzata), per controllare le ulteriori azioni degli sviluppatori. Inoltre, DASH consente transazioni istantanee ed è un sistema che promette anonimato e fungibilità – motivi sufficienti per un’intervista!

Il direttore finanziario di DASH, Ryan Taylor, è stato così gentile da rispondere ad alcune domande che bruciavano sotto le nostre unghie. E così non vogliamo continuare a schermaglia. Quindi, eccoci qui…..

DASH – Che cos’è?

Ciao, Ryan. Raccontaci un po ‘su come si è venuto a cripto valute e, infine, a DASH!

Come molti altri, il mio primo contatto con le valute digitali è stato Bitcoin. Come economista con una particolare attenzione alle soluzioni di pagamento, sono stato subito entusiasta dell’idea alla base di Bitcoin. Ma con tutto il mio entusiasmo ho anche potuto trovare alcune debolezze nel sistema.

Ecco perché ho iniziato a cercare alternative al Bitcoin all’inizio del 2014. Mi sono concentrato su coloro che non erano solo un espediente o una prova di concetto, ma hanno risolto problemi di vita reale.

Questo mi ha portato a DASH, una moneta cripto che potrebbe risolvere molti dei problemi di cripto valute cripto hanno a che fare con. Ho appena dovuto essere coinvolto – questa moneta aveva e ha un potenziale incredibilmente dirompente! È così che sono arrivato a DASH.

Dopo che abbiamo avuto modo di conoscere un po ‘il tuo background e ora è arrivato a DASH – si può dire qualcosa circa lo sfondo di questa moneta cripto?

DASH – Un’intervista sui contanti digitali

Mi piacerebbe molto! Evan Duffield ha lanciato DASH nel gennaio 2014. L’intenzione originale era quella di creare un terreno di prova per idee che potessero migliorare Bitcoin.

Le idee originali ruotavano intorno al tema della privacy, che è ancora oggi una delle principali associazioni di DASH. Nel corso del tempo, il progetto è cresciuto, così come le nostre richieste.

Con DASH abbiamo una posizione pionieristica nel settore in diversi ambiti: siamo stati i primi ad offrire pagamenti veramente spontanei, siamo stati i primi ad ampliare il concetto di ricompensa finanziaria in modo che non solo i minatori beneficiassero di una rete stabile, e infine siamo stati i primi a creare una moneta criptata che si è regolata attraverso una governance decentralizzata.

Nella fase successiva vogliamo rendere le valute criptate ancora più facili da usare con “DASH Evolution”.